1 logo.jpg2 montagne.jpg3 sala.jpg

Un treno per Europa - Berlino, 6-9 maggio 2013

Il Movimento Punto Europa - Associazione Europa.org, su incarico delle Politiche giovanili del Comune di Trento e con il sostegno della Provincia autonoma di Trento, offre a venti giovani trentini di età compresa tra i venti ed i ventisei anni l’opportunità di partecipare alla prima edizione del progetto “Un Treno per Europa”.

Che cos’è “Un treno per Europa?”

Il 2013 è stato proclamato “Anno europeo dei cittadini” per sottolineare il 20esimo anniversario dell’introduzione della cittadinanza dell’Unione europea nel trattato di Maastricht. Una consapevolezza però non ancora pienamente radicata: oggi l’Unione Europea conta quasi mezzo miliardo di abitanti degli Stati membri, ma il processo di costruzione di una cittadinanza UE, oltre ad un approccio individuale basato sui diritti, deve poter contare sul senso di appartenenza degli europei ad un comune futuro europeo. E’ in questo contesto che si inserisce il progetto “Un treno per Europa”, un viaggio in treno attraverso il “Nuovo” continente, la cui “nuova” identità dobbiamo costruire e vivere al più presto. Una gita internazionale pensata come un viaggio su un treno che partirà da Trento e giungerà in una città, in un luogo, in un tempo che narrerà di .... Europa.

 

Che cosa si offre e che cosa si chiede.

Il progetto vedrà la partecipazione di circa un centinaio di persone provenienti da tutta Italia, principalmente giovani, che condivideranno l’esperienza di un viaggio di studio in treno della durata di quattro giorni. In questa “fase pilota” è stata scelta la città di Berlino, che visiteremo dal 6 al 9 maggio 2013. Città simbolo nella storia del percorso d’integrazione europea, Berlino è un luogo dove l’urgenza dell’oblio ha convissuto e convive con l’esigenza del ricordo di una stagione che appare a volte fin troppo lontana agli occhi delle generazioni più giovani, ma anche centro nevralgico politico ed economico dell’attuale e relativamente giovane sodalizio tra i popoli d’Europa.

Le modalità di iscrizione e la quota di partecipazione.

Il Movimento Punto Europa e le Istituzioni che sostengono il progetto, nell’offrire a venti giovani trentini la possibilità di partecipare al viaggio ad un costo sensibilmente agevolato, si farà carico anche della necessaria formazione dei partecipanti nella fase precedente al viaggio e della successiva organizzazione della socializzazione con la cittadinanza delle esperienze maturate nel corso di questa esperienza. Ai ragazzi che saranno coinvolti nel progetto, verrà richiesto di sottoscrivere un “patto formativo” con gli organizzatori per poter vivere questo percorso non soltanto da semplici fruitori ma quali partecipanti attivi di un laboratorio che avrà come duplice obiettivo l’elaborazione di riflessioni ed azioni per sviluppare la consapevolezza dell’essere cittadini europei, in prima battuta tra gli stessi partecipanti, e successivamente rispetto alla comunità trentina. La possibilità di partecipare a questo percorso implica un impegno morale a rendersi in prima persona (secondo le proprie capacità e possibilità) testimone sul territorio e formatore rispetto ai temi della cittadinanza e del rafforzamento dell’integrazione europea, successivamente alla conclusione del progetto.

Il percorso di “Un treno per Europa” si aprirà con una fase formativa articolata in quattro incontri, di cui due al sabato mattina e due in orario pomeridiano infrasettimanale. Nel corso di tali momenti - che avranno luogo nei mesi di marzo e aprile 2013 secondo un calendario che sarà comunicato con congruo anticipo - in collaborazione con l’Associazione “Iluoghi. Centro di educazione alla cittadinanza” ed il Centro europeo d’eccellenza Jean Monnet presso l’Università degli Studi di Trento, si forniranno conoscenze di base rispetto al percorso d’integrazione europea, incluse alcune indicazioni di metodo, per poter poi dare vita a momenti di condivisione nella propria comunità locale dello stesso interesse per la dimensione europea.
In questa fase ed in tutti i momenti successivi, i partecipanti  avranno inoltre modo di confrontarsi direttamente con le istituzioni locali e con le realtà di ricerca e divulgazione europea presenti sul territorio, gettando le basi per un futuro impegno diretto, al fianco delle stesse nel promuovere il dibattito europeo. Il viaggio in treno da Trento a Berlino, momento centrale di questa esperienza, si svolgerà dal 6 al 9 maggio 2013. Nel corso della trasferta proseguiranno i momenti di formazione e confronto sui temi del percorso, sino all’arrivo nella capitale tedesca. Qui, i venti trentini seguiranno assieme ai ragazzi provenienti da altre regioni italiane, un percorso di visita ai luoghi legati alla memoria europea più recente (tra i molti, i resti del Muro abbattuto soltanto nel 1989) e di riflessione con la cittadinanza berlinese, attraverso workshops ed eventi che saranno organizzati in loco
Il viaggio di ritorno, che avverrà in pullman, sarà occasione per riflettere insieme su come condividere e offrire alla comunità trentina il valore dell’esperienza maturata, e per fare sì che la memoria, la discussione e l’assunzione di responsabilità siano impegno di partecipazione, in particolare delle generazioni più giovani.

Potranno essere ammessi a partecipare al progetto venti giovani nati tra il 1° maggio 1986 ed il 1° maggio 1993 residenti in provincia di Trento alla data di presentazione della candidatura. Dieci posti saranno riservati ai residenti nel Comune di Trento, mentre altri dieci saranno riservati ai residenti negli altri comuni della Provincia rientranti in un Piano giovani di zona.

A ciascun partecipante sarà richiesto, al momento del perfezionamento dell’iscrizione, il saldo di una quota di partecipazione pari ad € 70,00. Detta quota è comprensiva di ogni onere relativo alla fase di formazione, del viaggio da Trento a Berlino e ritorno, della partecipazione alle attività formative svolte nel corso del viaggio e nella Capitale tedesca, dei pernottamenti, delle colazioni e delle cene consumate a Berlino. Ogni altra spesa, ed in particolare gli eventuali oneri di trasferimento dal luogo di residenza a Trento e ritorno per gli incontri formativi, i pasti consumati durante il viaggio ed i pranzi consumati a Berlino saranno a carico dei partecipanti. È inoltre condizione necessaria per la partecipazione al progetto l’essere soci del Movimento Punto Europa - Associazione Europa.org. Coloro che non lo fossero, potranno essere ammessi a farvi parte contestualmente all’accoglimento della domanda di partecipazione, previo ulteriore versamento della quota sociale annuale di € 10,00.

Le domande di iscrizione dovranno essere trasmesse mediante scansione dei documenti ed invio all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure consegna degli stessi presso l'Ufficio Politiche giovanili del Comune di Trento, in via Roma 56  entro e non oltre le ore 12.00 di giovedì 31 gennaio 2013  Si provvederà alla selezione delle candidature secondo i criteri e le modalità indicate nel bando di partecipazione.

 Ulteriori informazioni rispetto alle modalità di presentazione della domanda ed allo svolgimento del progetto sono reperibili nel bando scaricabile a fondo pagina. 

Per ogni altro chiarimento è possibile visitare contattare gli organizzatori via email all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o al numero telefonico 345.3392908 (Davide Sartori).

Joomla templates by a4joomla